Proprietà benefiche dell’acqua termale di Montecatini Terme

Le acque termominerali affiorano da una profondità di circa 1000 metri con una portata di 1800 litri al minuto con temperatura massima a livello di affioramento, di 33,5° C., e raggiungono
la superficie in modo diverso: come sorgente di infiltrazione o come polle. Tutte le sorgenti sono localizzate ai piedi del colle delle Panteraie, probabilmente luogo d’origine delle acque. La composizione fisico-chimica varia da sorgente a sorgente, a seconda della concentrazione del contenuto salino presente nello spessore della crosta terrestre, del quale le acque si arricchiscono man mano che risalgono in superficie. Appartenenti al gruppo delle salso-solfato-bicarbonato-sodiche sono utilizzate per bevande (cura idropinica) e, a seconda del contenuto salino si distinguono in acque forti (Tamerici), medie (Torretta e Regina), deboli (Tettuccio, Rinfresco). Attualmente le sorgenti termali sono otto: cinque di natura salso-solfatobicarbonatosodica per la cura idropinica (Regina, Rinfresco, Tamerici, Tettuccio, Torretta), tre di natura salso-iodica-solfato-alcalina per i bagni minerali e altre per cure complementari (Giulia, Grocco, Leopoldina).
I Fanghi termali derivano dalla macerazione di un fango vergine (argilla paleomarina) nel cratere di acqua termale Grocco a fondo plurisorgivo. La cura per eccellenza è quella idropinica la famosa bibita simboleggiata dal bicchiere, ma si praticano anche cure irrigatorie, bagni, fanghi, massaggi, idromassaggi, cure estetiche, inalatorie della sordità rinogena bagni ozonizzanti e terapie fisiche.
Le principali indicazioni terapeutiche riguardano la cura dell’apparato digerente in particolare la stipsi, le malattie del fegato e delle vie biliari, le malattie del ricambio e la artropatie di natura dismetabolica.
L’acqua termale Tettuccio (debole) e un’acqua fisologica simile ai liquidi organici, avendo cioè una quantità di sale minore di quella del sangue viene facilmente assorbita provocando effetti disintossicanti sul fegato, stomaco e intestino. L’acqua Regina (media) in parte espulsa e in parte assorbita dall’intestino, decongestiona gli organi dell’apparato digerente. Le acque Torretta e Tamerici (forti) dopo la loro ingestione vengono completamente espulse dall’intestino, a causa dell’alta concentrazione di sale marino, favorendo le funzionalità intestinali. L’acqua Rinfresco (debole) influisce sulla funzionalità renale.
É opportuno che vengano usate tutte e quattro i tipi di acque affinché la loro funzione riequilibratrice possa avere effetto.
Il complesso termale  é costituito da nove stabilimenti, dei quali in uno (l’Excelsior) si possono applicare tutte le cure.
La stagione termale é aperta tutto l’anno.

Torna a www.agriturismoipitti.it

Galleria | Questa voce è stata pubblicata in 2017, Montecatini Terme, Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.