A Massa Marittima c‘ è il mare o no?

Massa MarittimaE‘ sicuramente la prima domanda che si pone chi si imbattere per la prima volta, nel nome di questo paese. Quanti visitatori si sono domandati se a Massa Marittima ci fosse il mare o no! Vogliamo subito chiarire l‘equivoco e spiegare per bene, una volta per tutte ai nostri cari ospiti della Toscana, che questo paese, nonostante si chiami Massa Marittima, dista dal mare una ventina di chilometri e si trova adagiato su uno splendido colle a 387 metri sul livello del mare.

Ma come mai allora questo nome che induce all‘equivoco?

Facendo un po‘ la storia di questo toponimo vi raccontiamo che questo nome viene menzionato in alcuni testi dell‘autore romano Ammiano Marcellino con il nome di „Massa Veternensis“, per farci sapere che proprio qui da Galla, moglie di Costanzo, fratello di Costantino II imperatore, ebbe i natali Gallo Cesare. Nascita che dovrebbe collocarsi intorno al 350 d.C.

In realtà però questo non è stato il primo nome del luogo, dal momento che, a causa dell‘importante opera mineraria che nella zona era iniziata già in epoca etrusca e costantemente continuata fino ad anni recenti, il paese era conosciuto come „Massa Metallorum, inimica civium suorum“ (Massa dei Metalli, nemica dei suoi stessi cittadini), questo a causa della malaria che imperversò in zona fino alla bonifica effettuata nel XIX secolo da parte dei Granduchi Lorena, per mezzo dello scienziato Ximenes. Ma tornando a „Massa“, il nome starebbe ad indicare – in epoca romana e comunque dopo la caduta dell‘impero – i „Mansi“, ovvero ciò che adesso chiameremmo poderi.

A conferma di quanto detto troviamo che, nei codici di Teodosio e di Giustiniano, il nome di „Massa“ fu imposto ad altri molti luoghi abitati dell‘Italia, laddove questi erano il centro di unione di aziende agricole o industriali o in special modo, nel nostro caso, minerarie. Di altra natura è invece l‘aggettivo che trae in inganno:“Marittima“. Questo è invece da imputarsi completamente alla natura stessa del territorio, da sempre caratterizzato come sopra detto, da paludi insalubri e assolutamente inospitali. Tant‘è che la località era l‘ultimo avamposto abitato prima di arrivare al mare e dall‘anno mille e fino al settecento, era popolarissimo il detto: „Massa guardala e passa“.

Torna a www.agriturismoipitti.it

Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Curiosità, Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...