Pisa – Museo Nazionale di S. Matteo

Pisa-San-Matteo-Madonna-latte1

Il Museo è collocato nell’antico convento delle monache di San Matteo di regola benedettina che nel 1949 fu adibito a sede del Museo Nazionale.

Esso è costituito in gran parte da opere provenienti dagli edifici religiosi pisani dall’età medievale al secolo XIX e da una serie di donazioni dei più importanti collezionisti pisani.

Il Museo documenta, con ampiezza di testimonianze di rilevante valore artistico, la nascita della pittura medievale che, proprio a Pisa, conobbe una grande stagione fra XII e XIV secolo.Gentile_da_Fabriano_McB_Pisa_SMatteo

Espone anche una raccolta di ceramiche che costituisce la più ricca collezione di bacini ceramici medievali islamici utilizzati come elementi decorativi sulle pareti esterne delle chiese pisane coeve. Prodotti nei paesi mediterranei di cultura islamica, ne attestano le raffinate tecniche di produzione dal secolo X al XIV. Dagli inizi del XIII secolo essi iniziarono ad essere prodotti anche in sede locale.

La pittura a Pisa del XII e XIII secolo e attestata dalle numerose Croci dipinte e delle opere di Berlinghiero Berlinghieri, Giunta di Capitino, detto Pisano, della famiglia dei Tedice e del Maestro di San Maritino, che provengono dalle più antiche chiese della città. La Bibbia del Monastero di San Vito, detta Bibbia di Calci, e i numerosi codici miniati degli inizi del XIV secolo sottolineano l’importantissima funzione della miniatura.

La scultura pisana dei secoli XII – XIV e ampiamente documentata dalla raccolta di Carlo Lasinio, con opere di scultori attivi nell’ambito di Guglielmo e di Biduino; dalle Madonne col Bambino di Nicola e di Giovanni Pisano, dalla lastra con la natività di Tino di Camaino, da numerose sculture in legno ed in marmo, tra cui la Madonna del Latte di Andrea e Nino Pisani. Notevolissime sono inoltre alcune opere lignee di Agostino di Giovanni e Francesco di Valdambrino.

La pittura dei secoli XIV – XV e rappresentata da opere di Simone Martini, come il polittico proveniente dalla chiesa di Santa Caterina, recentemente splendidamente restaurato, di Francesco di Traino, di Lippo Menni, di Buonamico Buffalmacco, di Spinello Aretino, di Taddeo di Bartolo e di altri grandi pittori dell’epoca, mentre al secolo XV risalgono opere di artisti assai noti come Masaccio con il San Paolo, Gentile da Fabriano, Giovanni da Fiesole, meglio conosciuto come Beato Angelico, Benozzo di Lese detto il Gozzoli e Domenico Ghirlandaio.Polittico di S. Caterina - Simone Martini

In questa sezione sono inoltre presenti terrecotte invetriate di Andrea Della Robbia, una Madonna col Bambino in stucco di Michelozzo e l’eccezionale busto-reliquiario di San Lussorio, opera di Donatello.

La pittura dal XVI al XVIII secolo vede la presenza, tra le numerose testimonianze pervenute dei conventi soppressi, di opere di Santi di Tito, del Passignano, del Sodoma, di Rutilio Manetti, del Curradi, del Rosselli e inoltre opere pisane di Aurelio Lomi, dei fratelli Melani e di Giovambattista Tempesti.

Museo Nazionale di San Matteo                                                                                              Lungarno Mediceo

Tel. 050 541865/9711395

ORARIO

feriali 8.30-19.30                                                                                                                            festivi 8.30-13.30

Chiuso il lunedi, 1/1, 1/5, 15/8 e 25/12

INGRESSO

intero: € 5.00

ridotto: € 2.50 (giovani dai 18 anni ai 25 e docenti di Scuole Statali)

gratuito: studenti e docenti delle Facoltà di Lettere e Architettura, minori di 18 anni e maggiori di 65 (purché provenienti da paesi dell’Unione Europea o da paesi con i quali l’Italia ha stipulato trattati di reciprocità)

biglietto cumulativo: intero euro 8; ridotto euro 4 (consente la visita sia al Museo Nazionale di San Matteo che al Museo Nazionale di Palazzo Reale ed è valido 3 giorni)

Torna a www.agriturismoipitti.it

Galleria | Questa voce è stata pubblicata in PISA, Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...